empresa na hora_italiani a madeira

Lavorare in proprio a Madeira

Sono passate solo poche settimane da quando mi sono messa davanti alla tastiera per cominciare a condividere le mie esperienze a Madeira, eppure sono già tante le persone che mi hanno scritto per chiedermi consigli per un eventuale trasferimento su questo scoglio. Oltre a voler ringraziare tutti coloro che mi leggono, per caso o con interesse, e che mi mettono alla prova con domande su cui non ero assolutamente preparata (ho dovuto googleare “ultraleggeri” per poter rispondere al commento di Mark… e dire che pensavo si parlasse di tavole da surf!) vorrei anche cominciare a rispondere alla domanda più frequente che mi viene rivolta:

Com’è la situazione lavorativa a Madeira?

Continua a leggere

i peggiori subacquei_italiani a madeira

I dieci peggiori subacquei di sempre.

Questo post parlerà di subacquea, ma cercherò di scriverlo in modo che sia leggibile e fruibile anche ai non addetti ai lavori. Ho iniziato ad immergermi all’età di 10 anni, sono guida subacquea da otto anni e istruttore da quattro. La subacquea è la mia passione e la mia professione, e di questo lavoro l’aspetto che amo maggiormente è la possibilità di insegnare, di trasmettere il mio entusiasmo per il mare e di contagiare con questa passione tutti le persone con cui vengo in contatto. Ad alcuni, però, vorrei semplicemente dire: “Datti all’ippica!” Continua a leggere

Noi ce l'abbiamo fatta a dicembre 2014!

Tasse e motori, solo dolori!

Se, come abbiamo fatto noi, state pensando di traslocare la vostra automobile a Madeira (o in qualunque altra parte del Portogallo) ho un solo consiglio da darvi: lasciate perdere!

Mettiamola così: se qualcuno ci avesse descritto (o anche solo menzionato) il marasma in cui stavamo andando a cacciarci, sicuramente avremmo rinunciato in partenza.

Continua a leggere

arredamento bancali_italiani a madeira

Arredare casa tra bancali e gatti neri

Dov’ero rimasta? Aiuto, ecco che già il blog appena inaugurato comincia a perdere colpi, vittima della mia incostanza e soprattutto della stanchezza di fine giornata. Il bello di lavorare nel settore turistico è che quando tutti si rilassano in vacanza, tu passi le giornate a farti un mazzo così. E la sera hai solo voglia di trascinarti dal divano (su cui hai cenato) al letto. Ma per carità, meglio lavorare sodo che non avere niente da fare!

Continua a leggere

burocrazia4

Burocrazia? Portami via!

Quando si parla di burocrazia, si sa, tutto il mondo è paese. Non c’è verso di sfuggire ai mille cavilli od alle code infinite di fronte agli sportelli. Però, forse, partire preparati è trovarsi già a metà dell’opera. Da qui, qualche post che ha come scopo: a) ridere – col senno di poi – di alcune tragiche giornate vissute ai miei albori a Madeira e b) condividere le mie conoscenze in modo che altri, dopo di me, possano evitare di ripeter gli stessi errori! Continua a leggere

11043466_869424893124778_6111270915179080974_o

A spasso per Machico

Stamattina mi sono svegliata che c’era il cielo terso, senza una nuvola. Incredibile. Dopo dieci giorni di una coltre perenne, oggi c’è il sole! Persino a Machico, che noi familiarmente abbiamo soprannominato il pisciatoio di Madeira! Mettiamola così: se qua oggi il sole splende, nel resto dell’isola cosa succede? Piovono diamanti? Scende la luce divina? Cosa può esserci di più bello di una calda giornata dal cielo azzurro? Continua a leggere