marina natale_italiani a madeira

Luci di Natale a Madeira

Ieri sera a Funchal è stato dato ufficialmente il via alle celebrazioni natalizie di quest’anno, con l’accensione delle decorazioni luminose sparse per tutta la città. Io mi sono concessa una passeggiata (e due ponche) sul lungomare e in Avenida Arriaga, ma mi manca ancora da visitare tutto il centro cittadino vero e proprio, compresi i viali che scendono verso il mare, decorati splendidamente. Inutile sprecare parole, nemmeno attraverso le foto riesco a ricreare l’atmosfera di Funchal, ma almeno ci posso provare! Continua a leggere

profusione di cipolle_italiani a madeira

La Festa da Cebola di Caniço

Sta arrivando l’estate. E a farmelo capire non sono le giornate che si allungano (già il tramonto è alle nove e mezza), non le temperature che si alzano (i 27°C di ieri mi sono bastati) nè le persone che si svestono (giravo in infradito anche a gennaio).

No, sono le sagre di paese. Ciliegie, mele, carote, santi patroni, chi più ne ha più ne metta. Da qui alla fine dell’anno sarà una successione interminabile di celebrazioni di strada, principalmente a base di cibo. Stasera tocca alla cipolla, che viene onorata per la diciottesima volta nella freguesia di Caniço dal 15 al 17 maggio. Continua a leggere

profusione-di-cipolle_italiani-a-madeira-820x312

La Festa da Cebola di Caniço

Sta arrivando l’estate. E a farmelo capire non sono le giornate che si allungano (già il tramonto è alle nove e mezza), non le temperature che si alzano (i 27°C di ieri mi sono bastati) nè le persone che si svestono (giravo in infradito anche a gennaio).

No, sono le sagre di paese. Ciliegie, mele, carote, santi patroni, chi più ne ha più ne metta. Da qui alla fine dell’anno sarà una successione interminabile di celebrazioni di strada, principalmente a base di cibo. Stasera tocca alla cipolla, che viene onorata per la diciottesima volta nella freguesia di Caniço dal 15 al 17 maggio. Continua a leggere

l'isola dei fiori_italiani a madeira

Madeira isola dei fiori

Non è un caso se Madeira è soprannominata da molti “il giardino galleggiante dell’Atlantico“. Tra aiuole coltivate, giardini pubblici o privati e tratti di terreno incolto non c’è molta differenza: tutti traboccano di colori e profumi, tutti ospitano mille e più specie differenti di fiori. Dai papaveri alle calle, dalla malva selvatica a una serie infinita di esemplari di cui non conosco assolutamente il nome. (a tutti i coltivatori di fiori che leggono: sto mentendo, ovviamente esistono differenze abissali fra giardini ben curati e terreni pieni di erbacce; la mia è tutta invidia, perché proprio con le piante non ci so fare. chiamatela licenza poetica, se volete)

Continua a leggere