miradouro pico do facho_italiani a madeira

Il miradouro del Pico do Facho

A Madeira, di miradouros ce n’è tanti. Da Ponta do Pargo (l’estremo ovest) a Ponta de Sao Lourenco (l’estremo est), è fin troppo facile incappare in un segnale stradale corredato di binocolo, che ci indirizza verso il più vicino punto panoramico. (Ebbene sì, nonostante l’assonanza non molto poetica in italiano, è proprio questo che un miradouro rappresenta: un posto solitamente molto romantico) Continua a leggere

11986568_1000687223285555_39491182434014364_n

5 cose da fare a Madeira NON da turisti

Ispirandomi liberamente ad uno dei miei blog preferiti – il Salotto di Lilly – (che tra l’altro sto divorando fino all’ultima virgola in previsione delle mie ventiquattrore a Lisbona in solitaria, il prossimo 2 novembre) e basandomi sulle scoperte fatte in questo anno e mezzo di vita sull’isoletta, ho messo insieme 5 esperienze da non perdere a Madeira, per scoprire l’isola in una veste che non sia quella del solito turista. Eccole a voi: Continua a leggere

levadas di madeira_italiani a madeira

Su e giù per Madeira – tra levadas e veredas

Madeira è la patria dei camminatori, dei marciatori, dei montanari. E non solo.

Se siete bipedi (ma anche quadrupedi) e vi piace deambulare per il mondo, venite da queste parti. L’isola è conosciuta dai camminatori di mezza Europa per le sue splendide passeggiate immerse nella natura, non ultima quella della pressoché unica foresta Laurissilva, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 1999. Continua a leggere

profusione di cipolle_italiani a madeira

La Festa da Cebola di Caniço

Sta arrivando l’estate. E a farmelo capire non sono le giornate che si allungano (già il tramonto è alle nove e mezza), non le temperature che si alzano (i 27°C di ieri mi sono bastati) nè le persone che si svestono (giravo in infradito anche a gennaio).

No, sono le sagre di paese. Ciliegie, mele, carote, santi patroni, chi più ne ha più ne metta. Da qui alla fine dell’anno sarà una successione interminabile di celebrazioni di strada, principalmente a base di cibo. Stasera tocca alla cipolla, che viene onorata per la diciottesima volta nella freguesia di Caniço dal 15 al 17 maggio. Continua a leggere

l'isola dei fiori_italiani a madeira

Madeira isola dei fiori

Non è un caso se Madeira è soprannominata da molti “il giardino galleggiante dell’Atlantico“. Tra aiuole coltivate, giardini pubblici o privati e tratti di terreno incolto non c’è molta differenza: tutti traboccano di colori e profumi, tutti ospitano mille e più specie differenti di fiori. Dai papaveri alle calle, dalla malva selvatica a una serie infinita di esemplari di cui non conosco assolutamente il nome. (a tutti i coltivatori di fiori che leggono: sto mentendo, ovviamente esistono differenze abissali fra giardini ben curati e terreni pieni di erbacce; la mia è tutta invidia, perché proprio con le piante non ci so fare. chiamatela licenza poetica, se volete)

Continua a leggere

kayak in ponta de sao lourenco_italiani a madeira

Escursioni in Kayak a Ponta de Sao Lourenco

Con questo sole e questo mare calmo è impossibile resistere alla tentazione di tuffarsi, anche se siamo solo a Marzo! Per celebrare degnamente l’arrivo della bella stagione, quest’anno ho deciso di evolvermi: niente tuffo dal pontile, basta pucciatina di piedi dalla spiaggia, e soprattutto, per carità, basta rotoloni sulle pietre e tuffi in mezzo alle onde (si scrive “tuffi”, si legge “cadute sgraziate”…).

Come dicevo, quest’anno mi sono evoluta, dotandomi di kayak, maschera e boccaglio!  Continua a leggere

PontadoSol_italiani a madeira

Assistere ad un concerto a Ponta do Sol

Con questo posto voglio inaugurare la categoria cosa fare a Madeira, piccoli suggerimenti per una to do list, sia che siate di passaggio sull’isola sia che – come me – ci abitiate, ma siate ogni giorno alla scoperta di nuovi punti di vista.

Ponta do Sol è un paesino accoccolato in un’ansa della costa meridionale di Madeira, a una ventina di minuti in macchina da Funchal. Continua a leggere